Muay Thai - Scienza degli Otto Arti

Con Riccardo Imperiale

Sabato 21 luglio h 12.30 - 14.00 Sparkling Space

La Muay thai (o Thai Boxe) è uno sport da combattimento di origine Thailandese. Chiamata anche “scienza degli otto arti”: si studiano tecniche di pugno, gambe, gomito e ginocchio.
È uno sport adatto a tutti anche se è uno stile statico e molto duro, che insegna a colpire con serie di pochi colpi ma al massimo della forza.

La lezione si svolgerà iniziando con una parte di riscaldamento, poi si passerà alla parte tecnica e infine si farà una parte di potenziamento fisico.

18359028_10213019586225917_1840539522750571963_o.jpg
 

Muay Thai per bambini

Con Riccardo Imperiale

Date da definire

La Muay thai è uno sport adatto a tutti, uomini donne e bambini.
E' uno sport che combina diverse qualità come la scioltezza e la rigidezza muscolare, l’equilibrio, il controllo del corpo e della mente rendendolo uno sport completo molto utile ai bambini che imparano, oltre che a sapersi difendere, anche il rispetto per l’avversario, dando delle basi per potersi difendere ma al tempo stesso gli strumenti per controllarle.

Il seminario avrà un carattere prevalentemente propedeutico cercando di insegnare ai bambini sempre tramite il gioco e il divertimento.

swt_kids_slide.jpeg
 

Riccardo Imperiale

 

BIOGRAFIA INSEGNANTE

Nato a Genova, Riccardo inizia a interessarsi alle arti marziali fin da piccolo grazie allo zio appassionato di Jeet Kune Do.
Non ha modo di imparare un’arte marziale fino ai 17 anni quando finalmente, affascinato dalla sua semplicità e dalla sua efficacia, inizia il suo percorso nella Muay thai.

Inizia presto la sua carriera come agonista e il secondo anno inizia ad insegnare ai bimbi e successivamente agli adulti della sua palestra. Contemporaneamente inizia ad interessarsi anche allo yoga e per diversi motivi decide di lasciare la vita dell’agonista e la palestra per insegnare Muay thai nella scuola di Yoga.

Adesso continua il suo percorso autonomamente utilizzando l’allenamento e l’insegnamento come mezzo di crescita personale, tralasciando quella parte di spettacolo ed agonismo più conosciuta dalle persone che caratterizza gli sport da combattimento.